new icn messageflickr-free-ic3d pan white
vite rubate | by confusedvision | mammaclick
Back to photostream

vite rubate

Quando vennero al mio villaggio, chiesero a mio fratello maggiore se era pronto a entrare nella miliza. Aveva appena 17 anni e disse di no; gli spararono in testa. Poi chiesero a me se ero pronto a entrare, così cosa avrei dovuto fare? Non volevo morire.

Un bambino, soldato da quando aveva 13 anni - Congo

 

Un ragazzo tentò di scappare dai ribelli, ma fu preso… Le sue mani furono legate, poi essi costrinsero noi, i nuovi prigionieri, a ucciderlo con un bastone. Io mi sentivo male. Conoscevo quel ragazzo da prima, eravamo dello stesso villaggio. Io mi rifiutavo di ucciderlo ma essi mi dissero che mi avrebbero sparato. Puntarono un fucile contro di me così io lo feci. Il ragazzo mi chiedeva: perché mi fai questo? Io rispondevo che non avevo scelta. Dopo che lo uccidemmo essi ci fecero bagnare col suo sangue le braccia… Ci dissero che noi dovevamo far questo così non avremmo avuto più paura della morte e non avremmo tentato di scappare… Io sogno ancora il ragazzo del mio villaggio che ho ucciso.

Lo vedo nei miei sogni, egli mi parla e mi dice che l'ho ucciso per niente, e io grido.

Susan, 16 anni, rapita dal Lord's Resistance Army - Uganda

 

Ti danno un'arma e tu devi uccidere il tuo migliore amico. Lo fanno per vedere se si possono fidare di te. Se non lo uccidi, chiederanno al tuo amico di uccidere te. Lo feci perché altrimenti sarei stato ucciso. Ecco perché me ne sono andato. Non avrei resistito ancora a lungo"

17 anni, arruolato a 7 anni quand'era un bambino di strada - Colombia

 

«Ho visto persone con le mani mozzate, una bambina di 10 anni rapita e uccisa, e molti uomini e donne bruciati vivi... molte volte ho pianto solo nel mio cuore perché non potevo farmi vedere.»

Sarah - Sierra Leone

 

stop all'uso dei bambini soldato

6,079 views
29 faves
26 comments
Taken on May 8, 2007